Nacque oggi: il “pirata” Marco Pantani.

Il 13 Gennaio 1970 nasce a cesena il “Pirata” Marco Pantani.

La sua prima gara da professionista avviene nel 1992 e nel ’94 vince la sua prima tappa del Giro D’Italia, iniziando a far parlare di sè nell’ambiente ciclistico.

E’ nel 1995 che, con la sua bandana colorata sul capo, guadagna il soprannome “Pirata”, sulle salite del Tour De France, dove vincerà ben due tappe quell’anno.

Quell’anno si classifica anche terzo al mondiale.
Quando però sembra tutto andare per il meglio, un tragico incidente lo condanna ad una stagione intera di cure e riposo, allontanandolo così dalle grandi scene.

Nel 1998 il “Pirata” stupisce tutti, vincendo Giro e Tour nello stesso anno, impresa riuscita solo ad altri 6 grandi ciclisti.

La stagione successiva inizia alla grande, dopo poche tappe il Giro sembra già suo ma un controllo anti-doping risultato positivo lo costringe ad abbandonare la competizione.

Marco si proclama innocente più volte, inutilmente, non tornando così a correre quasi per due anni.
Questo periodo di stop è disastroso per lo stato psicofisico di Pantani, il quale sembra non ritrovarsi più fino ai suoi ultimi due successi in altrettante tappe del Tour nel 2001.

Il 14 febbraio 2004, giovanissimo, il “Pirata” Pantani viene trovato morto nella sua stanza a Rimini per overdose di Eroina.

Gli ultimi anni di sofferenze di Marco hanno reso la figura dello sportivo e quella dell’uomo un tutt’uno agli occhi degli appassionati, tanto che con la sua scomparsa il mondo dello sport ha sofferto immensamente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *